Discoplastica o protesi di disco

Cos’è un disco artificiale?

Un disco artificiale è un dispositivo protesico inserito tra le vertebre con lo scopo di sostituire un disco naturale. È ideato per preservare la mobilità del segmento vertebrale trattato.

Se le terapie non chirurgiche si rivelano inefficaci nell’alleviare ilo dolore provocato dall’ernia discale acuta, il medico può suggerire il ricorso alla chirurgia spinale. L’intervento di discoplastica consiste nella sostituzione totale o parziale del disco danneggiato con un disco artificiale. Il disco malato verrà dunque parzialmente o totalmente asportato (discectomia). Questo tipo di chirurgia è finalizzata ad alleviare la pressione esercitata sui nervi e/o sul midollo spinale (decompressione) e a ripristinare la stabilità e l’allineamento della colonna vertebrale in seguito alla rimozione del disco.

La discoplastica, o artroplastica, comporta dunque l’inserimento di un disco artificiale nello spazio intervertebrale in seguito all’asportazione di un disco naturale.

Il dispositivo artificiale è appositamente ideato per preservare la mobilità nello spazio discale e lungo tutto il segmento vertebrale trattato. Esso funziona come un’articolazione, favorendo il movimento (flessione, estensione, inclinazione laterale e rotazione) e l’allineamento (altezza e curvatura) del disco naturale.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...